slide immagine slide immagine slide immagine slide immagine slide immagine

Alla Galleria Rizzarda secondo concerto del ciclo Bach&Co.ntemporary

Sabato 14 dicembre alle ore 17.00 nella Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda” si terrà il secondo dei tre concerti del ciclo Bach & Co.ntemporary, rassegna che propone l’integrale delle Sonate e Partite per violino solo di Johann Sebastian Bach – una tra le raccolte più rilevanti mai scritte per lo strumento “senza basso accompagnato”, come precisò il compositore stesso – accostata a pagine contemporanee, nell’interpretazione di tre giovani violinisti.
La rassegna è promossa dall’Associazione Feltrina G.B. Maffioletti in collaborazione con il Comune di Feltre e con il sostegno dell’AVAM-Associazione Veneta Amici della Musica.
Continua a leggere


In occasione della “Fiera dell’oggetto ritrovato”

Domenica 10 novembre 2013

Ingresso libero alla Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda”
dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00


Bach&Co.ntemporary: un dialogo tra musica e immagine in tre concerti di violino nella Galleria “Rizzarda”

L’Associazione Feltrina G.B. Maffioletti, in collaborazione con AVAM-Associazione Veneta Amici della Musica e il Comune di Feltre, promuove un nuovo progetto musicale: Bach&Co.ntemporary. Con tale iniziativa sarà sviluppato un importante percorso integrale, con l’esecuzione delle sei Sonate e Partite per violino solo BWV 1001-1006 di Johann Sebastian Bach, una tra le raccolte più rilevanti mai scritte per lo strumento “senza basso accompagnato”, accostate al linguaggio contemporaneo della musica di Bernd Alois Zimmermann, Bruno Maderna e Miklos Koksar. I tre concerti si terranno presso la Galleria d’Arte Moderna “Carlo Rizzarda”, la cui collezione, in un immaginario dialogo tra musica e arte visiva, costituirà per il progetto una cornice di straordinario valore. Continua a leggere


Adorazioni restituite

Uno stendardo bifacciale di scuola bassanesca torna al Museo civico dopo un complesso restauro

Museo civico di Feltre giovedì 7 novembre 2013 ore 17.00

Dopo trent’anni torna ad essere esposto al Museo civico un prezioso stendardo bifacciale di scuola bassanesca. Il dipinto, databile al XVI secolo e ascrivibile alla cerchia di Jacopo Bassano, rappresenta, da un lato, una Adorazione dei Magi nella quale l’omaggio dei tre sapienti orientali assume i toni di un intimo, affettuoso colloquio e, dall’altro, una Adorazione dei Pastori connotata da punte di realismo descrittivo. Il dipinto, appartenente alla collezione Dei e concesso in deposito al Museo civico nel 1924 per 99 anni, manca dal Museo dal 1980 e solo nel 2012 è stato riconsegnato dopo un articolato e minuzioso intervento di recupero presso l’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro.

Nel 1980 il Comune di Feltre aveva conferito al professionista Massimo Muner di Treviso l’incarico di restaurare, oltre ad altri dipinti, un olio su tela raffigurante l’Adorazione dei Pastori. Nel verso, liberato il dipinto da una vecchia fodera, venne scoperta una Adorazione dei Magi. Per l’estrema fragilità del supporto e la difficoltà degli interventi da compiere, l’opera venne presa in carico dalla Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici del Veneto per provvedere al recupero tramite il laboratorio di Verona. Da Verona venne trasportata a Roma presso l’ICR nel 2001 e qui venne sottoposta a un complessissimo intervento di restauro in due fasi che presenta interessanti peculiarità non solo per gli addetti ai lavori. Continua a leggere


PER LA DECIMA GIORNATA FIDAM UNA TAVOLA ROTONDA AL MUSEO CIVICO

Il 6 ottobre 2013 si terrà la X Giornata nazionale degli Amici dei Musei avente quest’anno per tema “Un museo, una identità”.

L’Associazione degli Amici dei Musei e dei Monumenti feltrini e l’Associazione Fenice arte cultura turismo onlus, in collaborazione con il Comune di Feltre, organizzano per l’occasione presso il Museo civico una tavola rotonda dal titolo “1903-2013: il primo museo della città”. In oltre un secolo di vita della prima struttura museale sorta in città molte figure hanno contribuito con la loro azione, di impulso, di studio, di progettazione, di recupero o di gestione, al raggiungimento dell’attuale fisionomia e identità del Museo. Continua a leggere


Riccardo Licata. La mostra spiegata da Antonella Alban

Domenica 8 settembre 2013
ore 17.00

Galleria d’arte moderna
“Carlo Rizzarda”

L’arte di Riccardo Licata va fruita con gli occhi e col cuore. Rapisce con gli accesi accostamenti cromatici, capaci di veicolare ricordi ed emozioni, attraverso il cifrario di segni e simboli modulati come una sinfonia, trasporta in un’onda sonora che distilla le sue sensazioni in una sorta di sinestesia. Accanto al godimento estetico istintivo può esserci però anche una lettura storico critica che consente di capire più a fondo l’espressione del mondo dell’autore, la sua evoluzione e le relazioni col panorama artistico di riferimento. Proprio con questo scopo i Musei civici di Feltre organizzano un incontro presso la Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda” con Antonella Alban, curatrice con Giovanni Granzotto della mostra “Riccardo Licata: un viaggio tra pittura e arti applicate”. Domenica 8 settembre prossimo alle ore 17.00 la critica d’arte illustrerà la figura dell’artista che, nella duplice esperienza veneziana e parigina, è entrato in contatto con alcuni dei più grandi maestri del secolo, influenzando l’arte del ‘900.
Antonella Alban svelerà i sottili legami che intercorrono tra i lavori di Licata e i contenuti del Museo, accompagnando i partecipanti in una visita guidata.
Per ragioni organizzative la partecipazione è limitata a 40 persone. Il costo è di 1,50 Euro a persona, corrispondente al biglietto d’ingresso ridotto al Museo.
La mostra sarà visitabile fino al 29 settembre con orario: dal martedì al giovedì 10.30-12.30 e 15.00-18.00, venerdì 10.30-12.30, sabato e domenica 10.30-12.30 e 16.00-19.00
. Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Musei (tel. 0439/885242-234, museo@comune.feltre.bl.it), www.comune.feltre.bl.it

Continua a leggere


Sabato 24 agosto dalle 10.30 alle 12.30
il Teatro de la Sena non è visitabile.


Santi e beati al Museo civico

Percorso al Museo civico alla scoperta dell’iconografia dei santi

domenica 25 agosto
ore 16.00

I Musei civici di Feltre varano la seconda iniziativa per l’Anno della Fede, progetto promosso dalla Rete dei Musei della Provincia di Belluno. Dopo l’esecuzione da parte del Coro Allez Regretz di alcuni brani tratti da un prezioso Officum miniato del XVII secolo viene ora proposta una visita guidata incentrata sulle figure dei Santi. Il percorso, attraverso i preziosi dipinti dell’arte veneta dei secoli XVI-XVIII, illustrerà ai partecipanti alcune figure di Santi insegnando a riconoscerli attraverso l’osservazione e l’individuazione degli attributi caratteristici. Saranno ricordati gli episodi salienti della vita dei Santi tra fonti agiografiche, Passio, tradizione e leggenda. Un’attenzione particolare sarà rivolta al territorio, alle opere da esso provenienti, a santi e beati connessi alla città. Si scopriranno le vicende del martirio del patrono San Vittore, ucciso nel 171 sotto le persecuzioni di Marco Aurelio Antonino, e di Dionisio, primo vescovo di Parigi inviato in Gallia nel 250, entrambi ritratti nella pala di Zermen di Giambattista Cima da Conegliano. Ci si addentrerà nella storia del giovane San Vito e del precettore San Modesto, martiri di Mazara del Vallo, periti sul Sele nel 303 sotto Diocleziano, rappresentati accanto alla Vergine nella Pala di Caupo di Lorenzo Luzzo. Non si mancherà di trattare il beato Bernardino Tomitano e il Beato Bernardino da Siena. Si capirà perché Santa Lucia è rappresentata con due bulbi oculari su un piattino e San Guglielmo da Vercelli è effigiato con un’armatura e i simboli della passione. Il percorso, a cura dell’Associazione Fenice, si terrà domenica 25 agosto a partire dalle ore 16.00. Il costo è solo quello di 1,50 Euro a persona, corrispondente al biglietto di ingresso ridotto al Museo.



Musei civici aperti per ferragosto

Per la giornata di ferragosto i Musei civici saranno aperti con orario 10.30-12.30 e 16.00-19.00. Si tratta di un’ottima occasione per visitare in Galleria “Carlo Rizzarda” la mostra “Riccardo Licata: un viaggio tra pittura e arti applicate” curata da Giovanni Granzotto ed Antonella Alban. Ci si potrà immergere nelle atmosfere tra Liberty e Déco di palazzo Cumano accese dalle cromie dell’artista. Le opere di Licata, caratterizzate dall’inequivocabile linguaggio grafico-segnico, che traduce sensazioni e concetti in un fantasioso, musicale alfabeto di simboli, intessono un serrato dialogo con i ferri battuti di Carlo Rizzarda e con la collezione d’arte creata dal maestro del ferro battuto. Si tratta di coloratissime, emotivamente coinvolgenti opere pittoriche, ma anche di mosaici ispirati all’universo bizantino e di luminosi vetri suggeriti dalle trasparenze lagunari. Nei mosaici di Licata le tessere di pasta vitrea si combinano con frammenti lapidei e marmorei creando un insieme originale ed elegantissimo. Nei vetri le cifre cromatiche si ingrandiscono acquistando consistenza tridimensionale. In Galleria sono esposte anche due vetrate di grandi dimensioni nei toni del blu e del rosso della cappella a BoisGérard che, quasi dieci anni fa, furono esposte a Chartres, prima ed unica occasione espositiva. Al Museo civico sarà possibile respirare l’atmosfera di una raffinata dimora signorile nei secoli passati, accostandosi ai capolavori della pittura veneta dei secoli XVI e XVII e ripercorrere brani della storia cittadina dall’età del ferro all’800.



Una scultura riscoperta

Una testa di satiro del I sec. d.C.
dal Museo Civico alla Sala Pia restaurata.
Verso un nuovo spazio espositivo

Presentazione
martedì 13 agosto 2013
Feltre-Oratorio della Santissima Annunziata

dal 13 agosto al 31 ottobre 2013
sabato e domenica
dalle 10.30 alle 12.30
dalle 16.00 alle 19.00

La futura destinazione di sede di mostre temporanee dell’oratorio della Santissima Annunziata viene avviata con l’esposizione di un interessante reperto conservato presso il Museo civico di Feltre: una testa di satiro del I sec. d.C. in marmo bianco lunense. L’iniziativa è curata e promossa da Comune di Feltre, Associazione Il Fondaco per Feltre e Soprintendenza per i Beni archeologici del Veneto. L’allestimento è curato dall’arch. Giuliana Zanella. La presentazione si terrà presso l’Oratorio della Santissima Annunziata martedì 13 agosto prossimo alle ore 18.00. L’esposizione sarà visitabile, con apertura curata dal Fondaco per Feltre, fino al 31 ottobre prossimo, sabato e domenica 10.00-13.00 e 16.00-19.00. La testa di satiro rappresenta uno dei rari esempi di sculture di epoca romana venute alla luce nel territorio feltrino.

Continua a leggere


In occasione della mostra di Riccardo Licata, la Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda” sarà aperta anche nel pomeriggio di venerdì 2, 9 e 16 agosto dalle 16.00 alle 19.00.


In occasione della “Fiera dell’oggetto ritrovato”

Ingresso gratuito al Museo civico

Domenica 11 agosto

dalle 10.30 alle 12.30
dalle 16.00 alle 19.00


La Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda” è chiusa per l’allestimento della mostra Riccardo Licata – Un viaggio fra pittura e arti applicate, che si terrà dal 28 luglio al 29 settembre 2013 – inaugurazione il 27 luglio alle ore 19.00.


Carta Musei del Feltrino

Sfoglia la Carta dei Musei

Iniziativa curata dai Comuni di Feltre, Cesiomaggiore, Alano, Mel, Lamon, Unione dei Comuni del Basso Feltrino Sette Ville, Provincia di Belluno, Associazione Ars Sacra, Consorzio turistico Dolomiti Prealpi.

Il Feltrino, nel territorio del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, costituisce un affascinante connubio tra ambiente, tradizione, arte e cultura. Proposta in tre differenti tipologie, la Carta Musei del Feltrino, offre l’opportunità di accostarsi a questo straordinario contesto, compiendo un percorso tematico tra i Musei, a condizioni vantaggiose. Continua a leggere


Riccardo Licata. Un viaggio fra pittura e arti applicate

Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda”
dal 28 luglio al 29 settembre

Domenica 29 settembre, in occasione dell’ultimo giorno di apertura l’Amministrazione comunale ha deciso di consentire l’accesso gratuito.

Promossa dal Comune di Feltre e dall’Associazione “Palio Città di Feltre”, con la determinante collaborazione scientifica e organizzativa dello Studio d’Arte G.R. di Sacile, la mostra è curata da Giovanni Granzotto e Antonella Alban. Si avvale anche della collaborazione operativa dell’ Associazione Feudo e della Ditta Limana Costruzioni, entrambe di Mel. Continua a leggere


Voci per un Officium

Il Coro Allez Regretz interpreta alcuni brani liturgici tratti da un Officium del XVII secolo

Direttore: Carlo Rebeschini
Introduzione: prf. Gianmartino Durighello

Museo civico
Domenica 7 luglio 2013
ore 18.00

Domenica 7 luglio le melodie di un antico codice musicale illustrato torneranno ad avere nuovamente voce. Alcuni brani liturgici tratti da un Officium datato 29 settembre 1694, dedicati a Santi particolarmente legati al Museo civico e al territorio feltrino, saranno interpretati dal Coro Allez Regretz diretto dal maestro Carlo Rebeschini.
Si tratta di suggestivi canti gregoriani che con la loro ritmica favoriscono la meditazione e l’interiorizzazione delle parole cantate e che, per l’occasione, riecheggeranno nelle sale di palazzo Villabruna. Il prezioso Officium venne realizzato per ordine di suor Maria Rosalia Sica, badessa del monastero domenicano di Alba Pompeia, l’attuale Alba, in Piemonte. Il nome del copista si legge in calce al frontespizio: si tratta di padre Giovanni Vincenzo Paolini. Il Codice pervenne in Museo il 12 ottobre 1974 con il lascito Villabruna e sarà esposto su un badalone ottocentesco in legno intagliato recante lo stemma dell’abbazia cistercense di Staffarda con il quale fu donato all’istituto museale. L’esibizione del coro sarà preceduta da un’introduzione musicologica del professore Gianmartino Durighello, titolare delle cattedre di Contrappunto storico e Musica sacra nel biennio di specializzazione e di Esercitazioni corali al Conservatorio di Castelfranco Veneto.
L’iniziativa è la prima proposta dal Museo civico di Feltre tra quelle previste per l’Anno della Fede dei Musei della Provincia di Belluno. Si tratta di un progetto di rete che coniuga l’attenzione agli aspetti devozionali con la valorizzazione del patrimonio storico artistico contenuto nelle strutture che potranno condividere la promozione.
L’evento è organizzato con la collaborazione dell’Associazione Fenice arte, cultura, turismo onlus.
L’ingresso è libero fino al raggiungimento dei 50 posti disponibili in sala.


Nature silenti

Storia, significati e restauro di alcune nature morte del Museo civico di Feltre

Conferenza di Tiziana Casagrande e Mariangela Mattia

Museo civico
Domenica 16 giugno 2013
ore 10.30

Dopo l’apprezzato intervento di Nadir Stringa e Antonio Cornacchione sul fondo ceramico del Museo civico, il quarto appuntamento delle conversazioni domenicali nella struttura di via Luzzo 23 porrà l’accento sulle nature morte. Domenica 16 giugno, alle 10.30 sarà infatti trattato l’argomento: “Nature silenti – Storia, significati e restauro di alcune nature morte del Museo civico di Feltre”. L’occasione è offerta dal restauro recentemente compiuto, grazie al contributo dell’8X1000, di un delizioso dipinto seicentesco effigiante un rigoglioso e variopinto bouquet in un vaso di gusto antiquario, donato nel 1903 al Museo da Antonietta Guarnieri Dal Covolo. L’intervento sarà illustrato dalla restauratrice che l’ha portato a termine, la bellunese Marialgela Mattia, specializzata in dipinti su tela. La pulizia e la rimozione di vecchi ritocchi ha portato alla luce particolari dell’opera prima nascosti consentendone una più puntuale lettura ed interpretazione.
La conservatrice dei Musei di Feltre, Tiziana Casagrande, parlerà dell’autore del precedente restauro, il pittore feltrino Mosè Tonelli e dei criteri che guidarono la sua mano sul finire dell’800 ed illustrerà la storia dell’opera e i suoi significati, inquadrando la tela in un preciso contesto artistico. Nel corso dell’incontro verrà affrontato il genere della natura morta con particolare riguardo alla sua fortuna nel XVII secolo, ma anche agli antecedenti. Saranno inoltre passati in rassegna altri dipinti del Museo civico appartenenti al medesimo genere fornendo per tutti una chiave di lettura iconografica, divagando nell’affascinante mondo dei fiori e del loro significato in arte, tra mitologia e fede.
L’iniziativa, curata dalla Direzione dei musei civici, è realizzata in collaborazione con l’Associazione Fenice arte, cultura, turismo onlus. L’ingresso è libero fino al raggiungimento dei 50 posti disponibili in sala.



Percorsi su fiori e piante nei Musei civici

In occasione della manifestazione “Salute alle erbe”

“Messaggi segreti di piante e fiori al Museo civico”
1° giugno 2013 ore 16.00

“Piante e fiori nella Galleria Rizzarda”
2 giugno 2013 ore 16.00

“La cucina in museo” laboratorio per bambini
2 giugno 2013 ore 10.30

La manifestazione “Salute alle erbe”, organizzata dall’Associazione Feltre Eventi in collaborazione con Veneto a Tavola e il patrocinio del Comune di Feltre, che il 1° e 2 giugno animerà il centro storico con mercatini, mostre, degustazioni e laboratori incentrati sulle erbe aromatiche e officinali, offrirà l’occasione per visitare i Musei cittadini da un’inedita prospettiva. L’Associazione “Il margine”, in collaborazione con la Direzione dei Musei civici propone due percorsi tematici nelle due strutture museali. Il primo dal titolo “Messaggi segreti di piante e fiori al Museo civico” si terrà sabato 1° giugno alle ore 16.00. I visitatori saranno accompagnati nelle sale di palazzo Villabruna alla scoperta dei significati simbolici degli elementi botanici celati nei dipinti lì conservati. Si scoprirà che composizioni floreali colorate e apparentemente gioiose invitano, in realtà, a riflettere sulla caducità della vita umana, verrà spiegato perché il ramo di palma è l’attributo dei martiri o perché San Giuseppe viene raffigurato con una verga fiorita in mano. Si incontreranno rose, papaveri, narcisi, giacinti, gelsomini, garofani e tulipani, ciascuno con le proprie storie mitologiche o sacre e i significati che, nella storia dell’arte, sono ad essi attribuiti. Dopo la visita verrà illustrato come realizzare un profumato e variopinto bouquet ispirato a una natura morta. Domenica 2 giugno, alle 16.00, sarà la volta di “Piante e fiori nella Galleria Rizzarda”, un percorso alla scoperta di fiori e piante come soggetto delle opere conservate in palazzo Cumano. Un filo verde accompagnerà tra i ferri battuti di Carlo Rizzarda e Alessandro Mazzucotelli, le opere pittoriche di Angiolo D’Andrea, Pieretto Bianco, Cesare Monti, Guido Cinotti, Felice Casorati, le vetrate Chini, le ceramiche Lenci, per giungere fino a Tancredi Parmeggiani. Il costo per ciascun percorso è di 1,50 Euro a testa, corrispondente al biglietto ridotto per gruppi. L’Associazione “Il Margine” domenica 2 giugno alle ore 10.30 proporrà al Museo civico un laboratorio per i bambini dai 7 anni intitolato “La cucina in Museo” con la preparazione del sale aromatizzato alle erbe. L’ingresso per i piccoli partecipanti è gratuito.

Per Informazioni e prenotazioni: www.associazioneilmargine.eu e info@associazioneilmargine.eu (tel. 347.0472258 e 349.4296983).


In occasione della “Fiera dell’oggetto ritrovato”

Ingresso libero alla Galleria d’arte moderna
“Carlo Rizzarda”

Domenica 9 giugno 2013

dalle 10.30 alle 12.30
dalle 16.00 alle 19.00


Musei civici aperti per la festa di San Vittore

In occasione della festa dedicata al patrono di Feltre i Musei civici della città saranno entrambi aperti con il consueto orario, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00.