slide immagine slide immagine slide immagine slide immagine slide immagine

La mostra “Feltre e il Risorgimento” in un catalogo

I contenuti della mostra “Feltre e il Risorgimento”, inaugurata lo scorso 25 febbraio 2011 al Museo civico di Feltre,  sono ora racchiusi in un catalogo e potranno fungere da base per ulteriori ricerche e approfondimenti sul tema.

A rendere possibile l’operazione è intervenuta l’Associazione “Fenice” Arte-Cultura-Turismo che ha finanziato la stampa.

Il volumetto di 104 pagine in bianco e nero, copertina a colori, ricco di foto, curato dalla conservatrice dei Musei civici, presenta documenti, foto, armi e cimeli. Esso è disponibile presso il book shop dei musei, presso le librerie ed alcune rivendite cittadine.


Un ciclo di conferenze “Arte e architettura del Cinquecento feltrino” al Museo Civico di Feltre

L’Assessorato alle Politiche della Cultura, in collaborazione con l’Associazione Culturale   Fenice e Fenice Cooperativa Sociale, organizza un ciclo di incontri che configurano un percorso tematico all’interno del Museo civico.
Considerata la ricorrenza dei 500 anni della rinascita di Feltre e, dal momento che sono numerose le testimonianze cinquecentesche conservate in Museo, alcune delle quali, attualmente nei depositi, saranno a breve recuperate grazie a impegnativi interventi di restauro, si è scelto proprio il XVI secolo come argomento del percorso. Gli incontri previsti per il primo ciclo, presso il Museo civico in via Lorenzo Luzzo 23  sono tre, tenuti da alcuni dei massimi studiosi locali di storia dell’arte e architettura. Domenica 27 febbraio, alle 10.30, Sergio Claut parlerà di Lorenzo Luzzo e Pietro Marascalchi: un percorso nella pittura del Cinquecento nel Museo Civico. Domenica 13 marzo 2011, alle 10.30, Francesco Doglioni svelerà i segreti di Palazzo Villabruna: un testimone tra l’incendio e la ricostruzione di Feltre. Infine domenica 27 marzo 2011, sempre alle 10.30, Tiziana Conte illustrerà Gli affreschi interni di committenza privata nei palazzi urbani del ‘500 feltrino -Domenica 27 marzo 2011 – ore 10.30. L’ingresso è gratuito. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Musei (tel. 0439/885242, museo@comune.feltre.bl.it ).


TANCREDI FELTRE

9 aprile – 28 agosto 2011, Galleria d’arte moderna Carlo Rizzarda

Un disperato entusiasmo per la pittura e le immagini: torna Tancredi, forse il più eclettico e straordinario pittore italiano degli anni cinquanta e sessanta, con una vita e una vicenda professionale unica, che già all’epoca lo contraddistinsero come il genio e l’enfant prodige della nuova pittura italiana.

È a Tancredi, artista noto ai grandi musei e agli addetti ai lavori, che Feltre – sua città natale – dedica una nuova e significativa mostra: una grande manifestazione che restituisce con un occhio contemporaneo tutte le vicende e le sperimentazioni del suo percorso creativo, dallo Spazialismo informale con le sue note Primavere, ai fatidici e ricchissimi anni sessanta, con la straordinaria invenzione di nuovi dipinti e dei personaggi delle sue Facezie.

Ne emerge una figura eccezionale, immediatamente riconosciuta dai grandi collezionisti e galleristi italiani, ma anche da Peggy Guggenheim e dai grandi musei stranieri. Con un innovativo taglio di indagine, la mostra restituisce la sua straordinaria vicenda, in cui biografia e pittura si intrecciano in un percorso che appare tanto più attuale quanto più è visto con gli occhi dell’oggi.

La mostra, curata da Luca Massimo Barbero è promossa dal Comune di Feltre, sostenuta dalla Fondazione Cariverona, dalla Regione del Veneto e dalla Provincia di Belluno, e si avvale di un importante comitato scientifico composto da Gabriella Belli, Pier Giovanni Castagnoli, Maria Vittoria Marini Clarelli.

mostratancredi.feltre.eu


Tancredi e il suo tempo.

Ciclo di Conferenze

Il dott. Enzo Rossi terrà tre incontri sulla figura  e l’opera di Tancredi, che si terranno al museo Civico, alle ore 17.30 con il seguente calendario:

  • venerdì 21 gennaio 2011, Tancredi e i movimenti artistici del suo tempo
  • venerdì 11 febbraio 2011, Il percorso pittorico di Tancredi
  • venerdì 18 febbraio 2011, Tancredi: gli scritti e l’opera, un confronto con se stesso

La camera da letto disegnata da Ottavio Cabiati e Alberto Alpago-Novello

L’arredo, donato da Licia Alpago-Novello, sarà presentato sabato 15 gennaio 2011, alle ore 17.30, in Galleria d’arte moderna Carlo Rizzarda, Via Paradiso 8

Particolare di una tarsia

La camera da letto esposta nella sala venne disegnata da Ottavio Cabiati e Alberto Alpago-Novello, per l’appartamento di quest’ultimo, nella casa per artisti nella centralissima via Melzi d’Eril a Milano. L’edificio, realizzato nel 1930 e definito da Cesare De Seta in L’architettura del Novecento “una prova felice partecipe di un Modernismo europeo che si trova tra Perret e Loos”, nacque come casa d’abitazione e sede di lavoro degli architetti Alberto Alpago-Novello, Ottavio Cabiati, Guido Ferrazza e Alessandro Minali, così come di Antonio e Donato Maiocchi e dello scultore novecentesco Salvatore Saponaro. Continua a leggere