slide immagine slide immagine slide immagine

Recital pianistico di Massimiliano Grotto con il trombonista Nicola Damin per il terzo appuntamento della rassegna “Gli ultimi romantici”

Il terzo concerto della rassegna Gli Ultimi Romantici, che si terrà sabato 13 ottobre prossimo alle ore 21.00 a Palazzo Borgasio, avrà come protagonisti i solisti Nicola Damin (trombone) e Massimiliano Grotto (pianoforte). Continua a leggere

Concerto degli Alto Contralto Trio per la rassegna “Gli ultimi romantici”

Domenica 14 Ottobre, alle 18.00, a Palazzo Borgasio si terrà un nuovo concerto per la rassegna Gli ultimi romantici. Il gruppo Alto Contralto Trio composto da Eugenia Zuin (contralto), Giulio Baraldi (viola e viola d’ Amore) e Cristiano Zanellato (pianoforte) eseguirà musiche di Johannes Brahms e Frank Bridge.
In francese la viola è ancora indicata come “alto”, abbreviazione di “alto de violon”, cioè contralto del violino. È pertanto naturale pensare all’abbinamento tra la voce di contralto degli archi (la viola, appunto) e la voce umana di contralto, che tra le voci femminili è quella che ricopre il registro più grave. Esiste un repertorio cameristico di non frequente esecuzione, che consiste in Lieder, songs, chansons appositamente composti in periodo romantico e tardoromantico per una formazione con contralto o mezzosoprano, viola e pianoforte, che spazia da Brahms Op. 91 a brani di autori meno conosciuti vissuti a cavallo tra Otto e Novecento quali Bridge, Loeffler, Marx, Dale, che hanno messo in musica celebri testi di poeti tedeschi o inglesi. Continua a leggere

Una nuova edizione della rassegna musicale “Gli ultimi romantici” a Palazzo Borgasio, nella Galleria Rizzarda e al Tetro de la Sena

L’Ensemble BlaueReiter, compagine orchestrale formata da studenti e giovani diplomati nei Conservatori del Veneto riproporrà a Feltre una rassegna di 8 concerti, legati dal filo conduttore della musica romantica e tardo romantica, che si terranno nel mese di ottobre e dal titolo “Gli ultimi romantici”, in continuità con l’apprezzata proposta già effettuata lo scorso anno. La rassegna, con la direzione artistica di Daniele Bertoldin, prevede il susseguirsi di 7 formazioni da camera (un quartetto, un quintetto e un sestetto d’archi, due trii con pianoforte e un duo), vincitrici di Concorsi Nazionali e Internazionali e un’orchestra da camera. Continua a leggere

Inaugurazione del graffito in omaggio a Walter Resentera sulla cabina ENEL di via Canture a Mugnai

Venerdì 28 settembre prossimo, alle ore 10.00, sarà inaugurato ufficialmente a Mugnai il dipinto donato al Comune di Feltre dall’Associazione Culturale per l’Affresco APS – Scuola Internazionale per la Tecnica dell’Affresco – SITA nel centenario della nascita di Walter Resentera e come appendice alla mostra Walter Resentera. Le figure sui muri tenutasi in Galleria Rizzarda dal 29 dicembre 2017 al 17 giugno 2018.
Interverranno il Vicesindaco, Alessandro Dal Bianco, l’Assessore alla Gestione del Territorio e ai Rapporti con le Frazioni, Adis Zatta, l’antropologa Daniela Perco, il Responsabile E-Distribuzione Zona di Belluno, Maurizio Iulita, il Presidente dell’Associazione Culturale per l’Affresco APS, Tiziano Sartor, il maestro Vico Calabrò e gli artisti che hanno realizzato l’opera, Laura Ballis e Giovanni Sogne. Continua a leggere

Egon Schiele. All’arte la sua libertà – Iniziative per il centenario della scomparsa dell’artista nel Teatro de la Sena, nella Galleria Rizzarda e in altri luoghi del Centro storico

Il 31 ottobre 1918, a soli 28 anni, stroncato dall’influenza spagnola, moriva a Vienna Egon Schiele (Tulln an der Donau, 12 giugno 1890-Vienna, 31 ottobre 1918), allievo di Gustav Klimt e uno dei maggiori artisti figurativi del primo Novecento, nonché esponente assoluto del primo espressionismo viennese assieme ad Oskar Kokoschka.
Il suo stile originalissimo lo colloca tra i pittori espressionisti, in particolare nell’ambito della Secessione viennese degli inizi del XX secolo. Nonostante la breve ed inquieta esistenza, avvolta da un’aura di mito per il precoce talento, l’innovazione del tratto e l’audacia dei soggetti, le traversie giudiziarie e l’immatura scomparsa, Schiele ha prodotto una mole impressionante di opere: oltre 340 dipinti e 2800 tra acquerelli e disegni. Uno di questi, un carboncino su carta autografato e datato, noto con la denominazione di Posa plastica, è conservato nella Galleria d’arte moderna «Carlo Rizzarda». Questa rilevante opera del 1917 è stata scoperta quasi per caso, negli anni ‘50, in un cassetto, dai curatori del riallestimento della Galleria e denota la lungimiranza e il gusto di Carlo Rizzarda nell’effettuazione degli acquisti per la sua collezione.
In occasione del centenario della scomparsa di Egon Schiele e in considerazione della presenza di un suo lavoro nelle collezioni civiche, l’Amministrazione comunale di Feltre organizza nel mese di settembre 2018 una rassegna composita e articolata dedicata all’artista austriaco sotto il titolo Egon Schiele. All’arte la sua libertàContinua a leggere