Egon Schiele. All’arte la sua libertà – Iniziative per il centenario della scomparsa dell’artista nel Teatro de la Sena, nella Galleria Rizzarda e in altri luoghi del Centro storico

Il 31 ottobre 1918, a soli 28 anni, stroncato dall’influenza spagnola, moriva a Vienna Egon Schiele (Tulln an der Donau, 12 giugno 1890-Vienna, 31 ottobre 1918), allievo di Gustav Klimt e uno dei maggiori artisti figurativi del primo Novecento, nonché esponente assoluto del primo espressionismo viennese assieme ad Oskar Kokoschka.
Il suo stile originalissimo lo colloca tra i pittori espressionisti, in particolare nell’ambito della Secessione viennese degli inizi del XX secolo. Nonostante la breve ed inquieta esistenza, avvolta da un’aura di mito per il precoce talento, l’innovazione del tratto e l’audacia dei soggetti, le traversie giudiziarie e l’immatura scomparsa, Schiele ha prodotto una mole impressionante di opere: oltre 340 dipinti e 2800 tra acquerelli e disegni. Uno di questi, un carboncino su carta autografato e datato, noto con la denominazione di Posa plastica, è conservato nella Galleria d’arte moderna «Carlo Rizzarda». Questa rilevante opera del 1917 è stata scoperta quasi per caso, negli anni ‘50, in un cassetto, dai curatori del riallestimento della Galleria e denota la lungimiranza e il gusto di Carlo Rizzarda nell’effettuazione degli acquisti per la sua collezione.
In occasione del centenario della scomparsa di Egon Schiele e in considerazione della presenza di un suo lavoro nelle collezioni civiche, l’Amministrazione comunale di Feltre organizza nel mese di settembre 2018 una rassegna composita e articolata dedicata all’artista austriaco sotto il titolo Egon Schiele. All’arte la sua libertà


  • Domenica 2 settembre, ore 21.00Teatro de la SenaLuca Scarlini – Ekfrasis 4 – Egon Schiele: la febbre del tempo – Ingresso intero € 7,00, ridotto € 5,00. Evento nell’ambito di Operaestate Festival Veneto 2018
  • Domenica 9 settembre, ore 16.30-19.30 – Galleria d’arte moderna «Carlo Rizzarda» – Dance makers – I corpi di Schiele – Ingresso € 2,00 più biglietto di ingresso al museo secondo le tariffe vigenti. Evento  nell’ambito di Operaestate Festival Veneto 2018
  • Domenica 9 settembre, ore 21.00 – Teatro de la Sena – Proiezione del film drammatico di Dieter Berner Egon Schiele – Tod und mädchen (Germania 2016) con Noah Saavedra, Maresi Riegner, Valerie Pachner, Marie Jung, Larissa Breidbach. Ingresso € 4,00
  • Domenica 16 settembre, ore 21.00 – Teatro de la SenaEgon & Jim di Renzo S. Crivelli, regia di Daniela Gattorno con Francesco Godina, Enza De Rose, Giacomo Segulia e con Valentino Pagliei al contrabbasso. Ingresso € 10,00
  • Sabato 22 settembre, ore 16.00 Prigioni del Palazzo Pretorio, 16.30 Cortile del Museo civico e 17.00 Galleria d’arte moderna «Carlo Rizzarda» – Gruppo teatrale Farine Fossili (Juriy Fachin. Fabio Malacrida, Enis Pocchetto) – Lettura animata di brani tratti dal volume Egon Schiele. Diario dal Carcere a cura di Arthur Roessler. Ingresso libero.
I biglietti per gli spettacoli di  Operaestate Festival Veneto 2018 si possono acquistare di persona alla biglietteria del Festival (Bassano, Via Vendramini, 35), per telefono 0424/524214, online www.operaestate.it
Prenotazione obbligatoria per il film Egon Schiele – Tod und mädchen e per lo spettacolo  Egon & Jim su www.visitfeltre.info/eventi/teatro-appuntamenti
Per informazioni tel. 0439/885242-234