Conferenza sull’affresco del giardino d’inverno della Birreria Pedavena per il terzo appuntamento del ciclo “Aspettando le figure sui muri”

Il ciclo Aspettando le figure sui muri, in preparazione dell’evento espositivo che partirà il prossimo 29 dicembre, continua con un nuovo appuntamento. Dopo le conferenze di Marta Mazza e Roberto Curci, incentrate rispettivamente sull’attività di cartellonista di Walter Resentera e sul suo complicato rapporto con il mentore/suocero Marcello Dudovich, verrà affrontato il tema della grande decorazione murale, con particolare riguardo all’affresco della Birreria Pedavena. L’argomento sarà illustrato dalla conservatrice dei Musei civici feltrini Tiziana Casagrande venerdì 15 dicembre prossimo, alle ore 18.00 nella Gallaeria d’arte moderna «Carlo Rizzarda».
Il monumentale affresco, posto sulla parete nord del giardino d’inverno della Birreria Pedavena e popolato da oltre 150 figure a grandezza naturale, ha rappresentato la prima impresa decorativa murale svolta da Resentera in piena autonomia ideativa, senza la direzione del famoso suocero. La materiale realizzazione del dipinto, iniziata intorno al 1940 e completata nel secondo dopoguerra, è stata preceduta da un meticoloso lavoro di studio, anche sulla tecnica, e di progettazione dei gruppi e dei singoli personaggi, tutti riconoscibili. La visionaria impresa murale, definita da Anselmo Bucci «grande come il Paradiso di Tintoretto» e descritta come «uno stuolo di fantastici cori che, illuminato di notte da luci moderne, sotto un portico, nel fondo di un verdissimo prato, tra la solitudine dei monti, fa l’effetto di un sortilegio», trae ispirazione dalle saghe ladine raccolte dall’etnologo e giornalista Karl Felix Wolff nei volumi I Monti Pallidi e Il regno dei Fanes. La scelta del tema è legata alla cultura del paese natale della famiglia committente, i Luciani, originari di Forno di Canale, l’attuale Canale d’Agordo. Nel corso dell’incontro saranno illustrati i contenuti dell’opera, il suo significato e le fonti iconografiche cui Walter Resentera ha fatto riferimento nella sua straordinaria memoria visiva sullo sfondo del dibattito sul muralismo che si accese nel corso degli anni Trenta.
L’ingresso alla conferenza è libero fino alla concorrenza dei posti disponibili. Informazioni e prenotazioni: Ufficio Musei (tel. 0439/885242, museo@comune.feltre.bl.it), www.comune.feltre.bl.it)