Secondo appuntamento del ciclo “Aspettando le figure sui muri”: conferenza di Roberto Curci “Walter Resentera/Marcello Dudovich: l’allievo, il maestro e il suo fantasma”

Dopo la conferenza di Marta Mazza sull’attività di Walter Resentera come cartellonista, il ciclo Aspettando le figure sui muri, in preparazione dell’evento espositivo che partirà il prossimo 29 dicembre, continua con una conferenza dello storico dell’arte e scrittore triestino Roberto Curci.
L’appuntamento è nella Galleria d’arte moderna “Carlo Rizzarda” venerdì 1° dicembre prossimo, alle ore 18.00 quando il relatore illustrerà gli intricati rapporti professionali e umani tra Marcello Dudovich e l’artista di origine feltrina. Quando Walter Resentera, giunto a Milano ventenne, riuscì a farsi accettare come ‘allievo’ e collaboratore dalllo straordinario talento della cartellonistica italiana, “ne nacque, più che un rapporto di sincera stima, amicizia e condivisione umana e artistica, una sorta di singolare simbiosi mutualistica tra due temperamenti che non si sarebbero pututi immaginare più diversi, ma che risultarono (almeno lungo l’arco degli anni Trenta, prima dello scoppio della guerra) perfettamente funzionali e necessari l’uno all’altro, almeno sotto il profilo della produzione grafica e cartellonistica, nella quale Resentera fu fortemente coinvolto al fianco di Dudovich”. Roberto Curci è il maggior conoscitore del cartellonista triestino a livello nazionale, curatore, tra l’altro, della grande mostra e del relativo catalogo Marcello Dudovich. Oltre il manifesto, tenuta nel museo Revoltella di Trieste nel 2002. Ha inoltre al suo attivo numerose opere di narrativa e saggistica quali: Piccoli inganni inutili, Ho sposato Alida Valli, Il cognome sbagliato, La bora in testa, L’enigma di Boltzmann, Bianco, rosa e verde. Scrittrici a Trieste fra ‘800 e ‘900, Tutto è sciolto. L’amore triestino di Giacomo Joyce e Via San Nicolò 30. Traditori e traditi nella Trieste nazista.
L’ingresso alla conferenza è libero fino alla concorrenza dei posti disponibili. Informazioni e prenotazioni: Ufficio Musei (tel. 0439/885242, museo@comune.feltre.bl.it