Adorazioni restituite

Uno stendardo bifacciale di scuola bassanesca torna al Museo civico dopo un complesso restauro

Museo civico di Feltre giovedì 7 novembre 2013 ore 17.00

Dopo trent’anni torna ad essere esposto al Museo civico un prezioso stendardo bifacciale di scuola bassanesca. Il dipinto, databile al XVI secolo e ascrivibile alla cerchia di Jacopo Bassano, rappresenta, da un lato, una Adorazione dei Magi nella quale l’omaggio dei tre sapienti orientali assume i toni di un intimo, affettuoso colloquio e, dall’altro, una Adorazione dei Pastori connotata da punte di realismo descrittivo. Il dipinto, appartenente alla collezione Dei e concesso in deposito al Museo civico nel 1924 per 99 anni, manca dal Museo dal 1980 e solo nel 2012 è stato riconsegnato dopo un articolato e minuzioso intervento di recupero presso l’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro.

Nel 1980 il Comune di Feltre aveva conferito al professionista Massimo Muner di Treviso l’incarico di restaurare, oltre ad altri dipinti, un olio su tela raffigurante l’Adorazione dei Pastori. Nel verso, liberato il dipinto da una vecchia fodera, venne scoperta una Adorazione dei Magi. Per l’estrema fragilità del supporto e la difficoltà degli interventi da compiere, l’opera venne presa in carico dalla Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici del Veneto per provvedere al recupero tramite il laboratorio di Verona. Da Verona venne trasportata a Roma presso l’ICR nel 2001 e qui venne sottoposta a un complessissimo intervento di restauro in due fasi che presenta interessanti peculiarità non solo per gli addetti ai lavori.

Gli aspetti storico artistici del dipinto e le tappe dell’intervento saranno illustrate dettagliatamente nel corso di una conferenza che si terrà presso il Museo civico di Feltre giovedì 7 novembre 2013 alle ore 17.00. Interverranno Marica Mercalli, Soprintendente BSAE per le Province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso e Luca Caburlotto, Soprintendente BSAE per il Friuli Venezia Giulia. Francesca Capanna, restauratrice dell’ISCR, illustrerà le fasi del restauro che ha seguito in prima persona.

L’iniziativa rientra tra quelle previste per l’Anno della Fede dalla Rete dei Musei della Provincia di Belluno. Si tratta di un progetto di rete che coniuga l’attenzione agli aspetti devozionali con la valorizzazione del patrimonio storico artistico contenuto nelle strutture che condividono la promozione. L’accesso alla conferenza è libero fino al raggiungimento dei posti disponibili. Informazioni: Ufficio Musei (tel. 0439/885242, museo@comune.feltre.bl.it), www.comune.feltre.bl.it