Mostra Ugo Zovetti: Carte d’Artista nella Galleria d’Arte Moderna «Carlo Rizzarda»

Dal 26 luglio al 6 gennaio 2013

Orari di apertura: dal martedì al giovedì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00, il venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Attraverso una selezione di opere uniche la mostra, allestita nella Sala Guarnieri, a piano terra, e negli ambienti del mezzanino, offrirà un saggio della straordinaria creatività e ricchezza di motivi di Ugo Zovetti (Curzola 1879 – Milano 1974), raffinato interprete delle arti decorative del ‘900. Si tratta di una cinquantina di disegni, ritratti, fregi, motivi decorativi per carte da libro, carte da parati e stoffe, eseguiti tra il 1900 e il 1940, che rappresentano una sintesi dell’attività di questo fantasioso e impareggiabile ideatore. Accanto ad essi saranno esposti manoscritti e dattiloscritti dello stesso dedicati all’arte del libro. L’arte di Ugo Zovetti, definito da Rossana Bossaglia «un rappresentante molto caratterizzato del gusto Déco, che si compiaceva di civetterie neorococò e di fiammeggianti orientalismi, traducendoli in un grafismo nitido e asettico», presenta numerose assonanze e punti di tangenza con l’opera a l’ambiente di Carlo Rizzarda. In primo luogo va ricordato il linguaggio secessionista, cui rimandano o attingono i lavori di alcuni artisti della collezione Rizzarda: da Egon Schiele a Guido Marussig, da Adolfo Wildt a Carlo Scarpa e Giuseppe Guidi. È un linguaggio intriso di preziosismi grafici e cromatici spesso usato dallo stesso maestro del ferro battuto.

C’è poi la comunanza dell’ambiente milanese: l’insegnamento all’Umanitaria, la partecipazione alle biennali monzesi, una cerchia di conoscenze e amicizie che sovente si intersecano. Entrambi gli autori hanno rese grandi e degne di riguardo le arti decorative delle quali la Galleria Rizzarda ambisce di divenire centro di studio e documentazione, oltre che prezioso scrigno espositivo. La mostra è nata dal munifico atto di donazione di 28 fogli originali compiuto nella primavera del 2012 da Paola Zovetti e Silvia Merlini, eredi dirette di Ugo Zovetti Senior. La donazione e la realizzazione dell’evento sono state rese possibili per il tramite e con il fondamentale contributo di Alberto Crespi, studioso di fama e curatore dell’Archivio Zovetti. L’Archivio, che ha prestato gli altri lavori in mostra, sta da tempo diffondendo la conoscenza e l’approfondimento dell’opera di Ugo Zovetti mediante la «redazione di saggi e depositando una preziosa campionatura presso alcune istituzioni italiane e straniere preposte allo studio e alla conservazione del patrimonio cartaceo». La Galleria d’arte moderna «Carlo Rizzarda» è stata selezionata tra le realtà degne di custodire queste testimonianze di valore. Nelle sale della Galleria si riproporrà quindi un incontro tra due vigorose personalità artistiche, e si instaurerà un dialogo tra le forme sinuose dei ferri battuti e dei disegni di Carlo Rizzarda, dai ricercati motivi naturalistici, e i vortici, le esplosioni, le marezzature, le geometrie, gli elementi vegetali e le biologie marine dai ricercati accostamenti cromatici delle tavole di Zovetti.

In occasione dell’inaugurazione, il 26 luglio, la Galleria Rizzarda resterà aperta fino alle 22.00.

Info: Ufficio Musei tel. 0439/885242 e sul sito www.comune.feltre.bl.it.